Tubaria hiemalis Romagn. ex Bon

 
 

 

 

 

 

 
 
   
         

 

  Note Tassonomiche:  
 

Ordine:

Cortinariales.

 

Famiglia:

Cortinariaceae.

Sinonimi:

Tubaria furfuracea var. hiemalis.

     

 

  Descrizione macroscopica:  
 

Si tratta di un fungo di piccole dimensioni che cresce, dagli inizi dell'inverno alla primavera, su residui legnosi in disfacimento. Assume una colorazione complessivamente ocracea, spesso con il margine del cappello pi¨ chiaro. Sostanzialmente gregario, a volte anche in colonie di numerosi esemplari.

 
     
  Descrizione microscopica:  
 

L'indagine microscopica Ŕ indispensabile per poterla differenziare dalle specie vicine. Spore: (5,6)6,3-7,7(8,2)x4,2-5,0 Ám. L'osservazione di cheilocistidi capitulati Ŕ un ottimo elemento discriminante, in quanto si tratta di caratteristica precipua di questa specie.

 
     
   
  Spore Cheilocistidi  
       
       
     
  Somiglianze ed Osservazioni:  
     
     
  CommestibilitÓ:  
  Non commestibile.  
     
  Diffusione e ritrovamenti:  
  Molto diffusa in tutto il comprensorio del Vesuvio, in particolare nella Riserva "Tirone".  
     
  Bibliografia:  
     
     
     

 
Tutti i diritti riservati ę 2008 - Felice Di Palma - www.funghidelvesuvio.it